Image and video hosting by TinyPic
Photobucket

mercoledì 2 aprile 2008

Chi sono le vere bestie?

Mentre navigavo nei blog delle amiche ricamine, vedo delle foto sul blog di Silvia, che per me sono un pugno nello stomaco. Si tratta di una dolcissima cagnolina di nome Life, sottoposta ad atroci torture da parte di qualche "bestia" a due zampe. (Mi scuso con le bestioline, ma al momento le parole per definire colui/coloro che hanno compiuto questa assurda barbarie erano tutte troppo volgari). Non ho il coraggio di postare le foto, vi giuro che quando le ho viste mi è venuto un senso di nausea fortissimo e gli occhi si sono gonfiati di lacrime.

So perfettamente che al mondo di crudeltà ce ne sono tante, troppe e assurde, però come già scrissi qualche post fa la differenza tra l'Uomo e l' Animale è il libero arbitrio, noi in teoria abbiamo una coscienza, dovremmo sapere la differenza tra il bene e il male, essere consapevoli che per ogni nostra azione corrisponde una conseguenza. Invece oggi, per l'ennesima volta ho avuto la conferma che gli Animali sono più "umani" di noi.

Sono profondamente delusa ed amareggiata e lascitemelo aggiungere profondamente schifata da tutte queste brutture che ogni giorno vediamo, leggiamo, ascoltiamo...

Anni fa, quando Kim era piccolo, decidemmo di portarlo a scuola di educazione (non è che ne volessi fare un gentledog), volevamo insegnargli la condotta al guinzaglio e fare un po' di agility.

Questa scuola aveva anche una "pensione per cani". Un giorno, in uno dei box, vediamo una dobermanina, coricata su un lettino, con lo sguardo triste...Non mi soffermo molto, ho lezione con Kim, invece Marco la osserva, poi chiede informazioni alla proprietaria della scuola, la quale lo informa che questo cane è stato maltrattato, i suoi padroni non la vogliono più, l' hanno data a lei nella speranza che qualcuno la adotti. Questa dobermann di nemmeno 1 anno pesava circa 11 kg. Non si reggeva in piedi, era timorosa e la socializzazione sarebbe stata un percorso tortuoso.

Bhè per farla breve la proprietaria della scuola vedendo in Marco il candidato ideale, ogni volta che andavamo al campo lo portava da questa cagnolina...pian piano si è affezionata a lui, si lasciava accarezzare e quei pochi passi che faceva al guinzaglio li faceva con lui.

Che ne è stato poi di quella cagnolina? Il 1° gennaio 2001 la Chicca è entrata a far parte della nostra famiglia! Oggi ha 8 anni è grassottella (non lo dico io, ma la veterinaria che l'ha messa a dieta), ha un buon carattere, al guinzaglio va al trotto ed è una materialotta, è inutile quando ci vede si lancia a peso morto per farsi coccolare!

Sono felice che la Chicca sia entrata nelle nostre vite.

Condanno invece chi compie atrocità contro gli animali, per me dovrebbero subire lo stesso trattamento, così vediamo cosa si prova...

Infine vi suggerisco di leggere il blog di Gloria, dove troverete aggiornamenti sulla piccola Life alla quale faccio tanti auguri e spero con tutto il cuore che possa guarire, dove è presente inoltre una petizione da firmare, contro quello pseudo artista, il quale ha preso un povero cane "di strada", lo ha legato e lasciato morire di fame, tra l'indifferenza generale...Sembrerebbe che anche quest'anno l'orribile spettacolo potrebbe ripetersi...VERGOGNOSO!

Magari non servirà a nulla, ma possiamo in qualche modo tentare di alzare la nostra voce e darla a chi purtroppo non l'ha, per boicottare queste crudeltà firmando questa petizione.

Chiedo scusa per il post chilometrico, ma prima di salutarvi vi voglio lasciare con questa poesia il cui autore è ignoto:

Ti scrivo uomo, per ricordarti che molti di noi
vagano assetati ed affamati
con le zampe sanguinanti per il troppo cammino
che fanno alla ricerca di chi
li ha abbandonati.
Finché una macchina non li falcia
o qualche mano crudele non li cattura.
Ti siamo amici da millenni.
Pronti a guidarti se i tuoi occhi non vedono.
A scavarti nella neve o nelle macerie se rimani sepolto.
A lottare ed a morire al posto del collega poliziotto
nella lotta contro la violenza.
A difendere la tua casa e le tue cose.
Capace di sciogliere i sentimenti
se il tuo cuore cade nell'aridità'.
A colmare il vuoto della tua solitudine
ed a morire di dolore sulla tua tomba.
Fermati un attimo, uomo,
a riflettere sul male che fai anche a te stesso
attraverso il male che fai agli altri
e cerca di ravvederti,
prima che sia troppo tardi per tutti.
Se lo vorrai ci riuscirai.

Parola di cane

8 commenti:

francesca ha detto...

Pam lo sai che leggendo queste tue parole ho gli occhi pieni di lacrime...
non riesco a guardare quelle foto, sono un pugno nello stomaco e ogni volta mi chiedo come si possa essere così cattivi, così malvagi...
la tua Chicca è stata davvero fortunata a trovare due persone come voi. La mia Lucy e il mio Golia li abbiamo comprati ma la prima aveva 4 mesi e li aveva trascorsi in una teca di vetro in una vetrina di un negozio di animali, non riusciva neppure a camminare quando l'abbiamo portata via.... e Golia era dentro una gabbia sporca e puzzolente in una bancarella di un mercato, insieme a due suoi fratellini, se ne stava lì triste e mogio, faceva anche freddo e lui era solo 800 grammi di peso. Ho speso 400 euro per portarlo via di lì e altrettanti per curarlo dal veterinario, aveva ogni tipo di vermi, una dissenteria acuta, la febbre altissima che gli ha causato anche le convulsioni. Il vederlo ora così allegro e felice che corre come un razzo nel prato di casa mi dà una gioia infinita...ti mando un bacio Pam...
francesca
p.s. scusa se ho scritto un papiro!

celestyal ha detto...

Molto vera e molto bella la poesia.....ho pianto!!
Buona notte
Elena

pinta ha detto...

Pam, ho già detto ad Elena, per questa gente c'è solo una soluzione...e non mi dispiace dirlo!

Grazia ha detto...

ma che diavolo ci sta succedendo??????
....mi vergogno per la nostra specie!!!!

Winnie ha detto...

L'ho detto nei miei sette segreti: l'unica volta che ho alzato le mani è stato per difendere il mio cane. E lo rifarei, ma quasta volta, invece che un pugno sul naso, gli tirerei un bel calcio nelle palle che non ha.
Baci.

Elena ha detto...

Ciao Pam, so che anche tu e Marco amate molto gli animali, e sapevo già la storia di Chicca.
Ti ringrazio immensamente per aver diffuso anche tu la storia di Life e di quel artista di merda, lasciamela passare, ma sono troppo incazzata.
Sono sicura che ciò che facciamo non sarà invano, e anche se sarà una goccia in un mare, l'importante è unirsi e fare qualcosa per i nostri fratelli minori, che meritano solo rispetto e tanto amore
Ciao Elena

mezzaluna ha detto...

..........................riesco solo ad augurare a chiunque faccia del male agli animali che sia per degli esperimenti, che sia per farne pellicce, che sia perchè non ha niente da fare nella vita....la stessa identica sorte, la stessa identica sofferenza, la stessa identica morte.

Gloria (gloxy) ha detto...

ciao pam, grazie per essere passata dal mio blog e complimenti per il gesto che hai fatto! chicca avrà dimenticato tutte le brutture vissute!! e ho visto le foto.. è proprio un vitellino e si si anche le movenze di un dalmata! ^-^ un bacione, glo